Daniela Bonetti

BLOG
Se non avessi fatto tutti quegli errori!
Daniela Bonetti
18/05/2015

Chi non ha fatto errori nella sua vita? Tutti! Chi più chi meno, abbiamo sbagliato negli affari, nelle relazioni, con i figli, nelle scelte, nella comunicazione e in tanto altro.

 

Quanto abbiamo sofferto per questi errori? ci sono persone che si portano dietro rimorsi e sensi di colpa per una vita intera. Persone di 50/60 anni con una vita interessante dal punto di vista professionale, apparentemente felici, ma con grandi ferite dentro di se,  per gli errori commessi magari 40 anni prima. Incredibile!

 

Ricordo il mio ex suocero, che riposa in pace da qualche anno, aveva un brutto male, aveva una grande volontà di vivere e continuava a lottare contro la malattia.  Una volta in una chiacchiera in ospedale, mi raccontò un episodio di scorrettezza nei suoi confronti da parte di persone di cui lui si fidava ciecamente. Quell’evento risaliva a 50 anni prima, nel raccontarmelo era ancora arrabbiato come se fosse successo il giorno prima, era un episodio che lui viveva ancora ben chiaro nel suo presente. Non aveva perdonato, non aveva lasciato andare. Rimasi stupita e pensai  a quanti altri episodi passati potessero ancora influenzare il suo presente.

 

Credo fortemente che certe emozioni negative alimentate dentro di noi, a lungo andare possano farci morire.

 

Tornando su un piano più leggero, dopo aver sbagliato si ha più paura di fare le cose, di prendere decisioni, si è più cauti, si rischia meno, a volte si resta  totalmente paralizzati, rinunciando magari di avere nuove storie d’amore, rinunciando ad opportunità di business. Dopo aver perso amicizie e rapporti importanti si ha paura di aprirsi emotivamente perché il dolore è ancora forte.

 

A cosa serve rimanere legati al passato e ai nostri errori? Niente, solo che lasciare andare non è facile, le associazioni emozionali sono tantissime, in un attimo i ricordi riaffiorano nella mente e le emozioni negative prendono il sopravvento.

 

Moltissime persone ci chiedono aiuto nel programma Fly per imparare a lasciare il passato, vogliono andare avanti, imparando dagli errori del passato per vivere pienamente la loro vita, senza sensi di colpa, con serenità, perché si rendono conto che ne vale la pena.

 

Nel programma Fly, la parte che più di tutte aiuta a superare questa difficoltà è l’Emotional fitness, tre giorni intensi con Roberto per imparare tecniche e strategie per gestire le nostre emozioni, per liberarci delle zavorre che limitano il nostro presente e non ci danno chiarezza sul nostro futuro.

 

E’ difficile non essere arrabbiati con noi stessi per gli errori commessi nella vita, bisogna farsene una ragione e andare avanti, non serve rimanere arrabbiati perché il passato non torna e non puoi cambiarlo, il presente te lo perdi perché rinunci alla gran parte delle opportunità per paura di sbagliare e il futuro non lo vedi proprio.

 

Lasciare andare, perdonare, ristrutturare mentalmente, cambiando i  significati del nostro passato non è una cosa da poco, puoi farlo se hai gli strumenti, se c’è qualcuno che ti insegna a farlo e ti guida.

 

Se sei consapevole di averne bisogno, se ti accorgi di essere alla guida della tua vita guardando continuamente lo specchietto retrovisore per vedere quello che c’è dietro, non puoi, di sicuro andare alla velocità che meriti. Quindi se vuoi sapere come lasciare nel passato tutte le immagini che vedi in quello specchietto, sarò felice di farlo. Contattami.

www.programmafly.it


comments powered by Disqus